RSS

Archivio dell'autore: rosadigerico

Messaggio della Madonna di Medjugorje del 2 luglio 2013

 

originale[1]

“Cari figli, con amore materno vi prego di donarmi i vostri cuori perché io possa presentarli al mio Figlio e liberarvi, liberarvi da tutto quel male che vi rende sempre più schiavi e vi allontana dall’unico Bene – mio Figlio, da tutto ciò che vi guida sulla via sbagliata e vi toglie la pace. Io desidero guidarvi verso la libertà delle promesse di mio Figlio perché desidero che qui si compia completamente la volontà di Dio, perché attraverso la riconciliazione con il Padre Celeste, il digiuno e la preghiera nascano apostoli dell’amore di Dio, apostoli che liberamente e con amore diffonderanno l’amore di Dio a tutti i miei figli, apostoli che diffonderanno l’amore fiducioso nel Padre Celeste e apriranno la porta del cielo. Cari figli, offrite ai vostri pastori la gioia dell’amore e del sostegno così come il mio Figlio ha chiesto a loro di offrirlo a voi. Vi ringrazio. “

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 luglio 2013 in Uncategorized

 

Invocazione del Preziosissimo Sangue

 

SANGUE~1

Scenda, o Signore, il tuo Sangue sopra di me per fortificarmi e sopra il demonio per abbatterlo!

Proprio all’inizio del mese di Luglio, dedicato a celebrare le glorie e i benefici del Preziosissimo Sangue di Gesù, la Chiesa ci ha fatto celebrare fino a qualche tempo fa, in onore di questo Sangue, una festa solenne, quasi a coronamento del mese del Sacro Cuore.

L’origine di questa festa non è antica: risale a Pio IX, il cui pontificato fu una delle epoche più gloriose per lo sviluppo di questa devozione. Già si celebrava in qualche luogo una festa del Preziosissimo Sangue nel venerdì della quarta settimana di Quaresima, ma fu Pio IX a voler istituire una festa universale alla prima domenica di luglio, come un monumento alle vicissitudini della S. Sede e come un “Te Deum” perpetuo di ringraziamento per l’ottenuta liberazione dall’esilio di Gaeta.

La festa fu poi fissata da S. Pio X al primo luglio.

II significato di questa solennità che si celebrava è del tutto affine a quello del Sacro Cuore, con cui aveva in comune il Vangelo della Messa.

C’è un’intima relazione tra il Cuore e il Sangue, non solo perché dal Cuore di Gesù, trafitto dalla lancia, sgorgò acqua e Sangue, ma anche perché il primo calice nel quale quel Sangue Divino fu consacrato e vivificato, fu proprio il Cuore dei Verbo incarnato.

La Santa Messa esalta l’efficacia redentrice del Preziosissimo Sangue e ci invita a dissetarci alle fonti divine delle Piaghe di Gesù, affinché il suo Sangue sia pegno per noi di vita eterna.

“In un certo senso – scrive P. Faber – tutta la storia della Chiesa è la storia della devozione al Preziosissimo Sangue”, perché è la storia della predicazione del Vangelo e dell’amministrazione dei Sacramenti. Come devozione speciale e separata, è certamente esistita nella mente e nel cuore dell’Apostolo Paolo; lo si può vedere dall’insistenza con cui ne parla nelle sue lettere.

San Paolo si può chiamare a ragione il “dottore del Preziosissimo Sangue” e può essere considerato come l’iniziatore della sua speciale devozione. La forza della sua missione apostolica scaturiva proprio da questa devozione

L’oggetto primario del culto al Preziosissimo Sangue è la persona adorabile di Gesù, l’oggetto secondario è il suo Sangue.

II motivo generale è come per il Sacro Cuore: la dignità divina di Cristo, a cui quel Sangue appartiene; mentre il motivo speciale del culto al Preziosissimo Sangue sta nel fatto che Dio ha voluto che quel Sangue fosse il prezzo della nostra redenzione.

Dio poteva redimere l’umanità anche senza l’Incarnazione. Ma anche dopo aver deciso l’Incarnazione, Dio poteva far sì che fossero sufficienti le prime lacrime del Bambino Gesù, oppure le poche gocce di Sangue versate nel momento della circoncisione.

L’infinita Giustizia, Sapienza e Bontà che è Dio ha invece voluto che la nostra redenzione fosse condizionata ai versamento di tutto il Sangue dell’Uomo-Dio. Ed era quel Preziosissimo Sangue che rendeva gradito a Dio il sangue delle vittime dell’Antica Alleanza, le quali vittime erano delle figure anticipatrici del vero Agnello che avrebbe tolto i peccati dei mondo. Guai a noi se Gesù non fosse venuto sulla terra a redimerci! Il Sangue di Cristo non solo ci ha riscattati, ma è anche la sorgente di ogni grazia, il prezzo di ogni favore che ci viene da Dio.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 luglio 2013 in Uncategorized

 

LITANIE DI AMORE AL CUORE EUCARISTICO DI GESU’

gesu.[1]

Amore sovrano, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, sospiro e desiderio del mio cuore, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, gioia interminabile, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, bellezza che mai stanca, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, focolare di carità, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, refrigerio e delizia dell’anima mia, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, sorriso e Sacrificio perenne, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, calamita dei cuori, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, fiamma che mai estingue, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, Tesoro Supremo, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, Paradiso anticipato, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, felicità sempre nuova, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, luce e perdono infinito, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, sorgente di tutte le grazie, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, sacrario di tutte le perfezioni, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, asilo di pace, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, virtù e fortezza mia, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, conforto dolcissimo, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, modello e santificatore delle anime, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, Vita della mia vita, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, mia passione e mio tutto, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nella mente eterna di Dio, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nell’atto dell’Incarnazione, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nel Seno di Maria, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nel lungo spasimo eucaristico della tua Vita mortale, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nel supremo palpito del Cenacolo, in cui realizzasti il capolavoro della tua carità, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, in tutti gli istanti della tua Vita Sacramentale, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, in tutte le Ostie, in tutti i Tabernacoli del mondo, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, con l’Amore scambievole della SS. Trinità, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, con l’amore di Maria, degli Angeli e dei Santi, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più di quanto Ti odiano tutti i tuoi nemici e persecutori sulla terra,io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più di quanto Ti odia tutto l’inferno, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, con l’amore di tutte le madri, io Ti amo con la Tua Volontà!

di tutti i congiunti, di tutti gli amici, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, con tutti gli amori di ogni specie che furono, sono e saranno, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, per tutte le creature che non Ti amano, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, in unione a tutte le creature che Ti amano, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, con l’amore con cui Tu stesso istituisti questo adorabile Sacramento, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più della vita, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più delle ricchezze, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più degli onori, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, più di me stesso, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nelle gioie e nelle pene, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nei pericoli e nelle tentazioni, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nella gloria e nelle umiliazioni, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nella sanità e nell’infermità, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nelle ricchezze e nella povertà, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nel fervore e nell’aridità, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, in ogni ora in ogni istante, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, nella vita e nella morte, io Ti amo con la Tua Volontà!

Cuore Eucaristico di Gesù, sempre, sempre, io Ti amerò con la tua Divina Volontà!

Preghiamo: O Cuore divino, che nel santo Tabernacolo bruci sempre della stessa fiamma in cui creasti il dolcissimo Mistero Eucaristico, fa’ che noi tutti, consumandoci d’amore in Te, possiamo vivere in terra come in Cielo nel tuo SS. Volere. Amen.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26 giugno 2013 in Uncategorized

 

Messaggio della Madonna di Medjugorje 25 giugno 2013

 

_facebook_31571154

“Cari figli! Con la gioia nel cuore vi amo tutti e vi invito ad avvicinarvi al mio cuore Immacolato affinchè Io possa avvicinarvi ancora di più al mio Figlio Gesù perché Lui vi dia la sua pace e il suo amore che sono il nutrimento per ciascuno di voi. Apritevi, figlioli, alla preghiera, apritevi al mio amore. Io sono vostra Madre e non posso lasciarvi soli nel vagare e nel peccato. Figlioli, siete invitati ad essere i miei figli, i miei amati figli perché possa presentarvi tutti al mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. “

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 giugno 2013 in Uncategorized

 

Preghiera a sant’Antonio nell’afflizione

Amorosissimo Sant’Antonio, tenero protettore delle anime afflitte,

io mi prostro umilmente davanti alla tua immagine
con il cuore straziato.
Nella piena dei mali che mi opprimono
a chi posso rivolgermi per avere tranquillità e pace,
se non a te che sei lo speciale ritrovatore delle cose perdute?
E qual motivo di confidenza e di speranza
non devo avere in te che tutti invocano il Santo dei miracoli?
Nello splendore della gloria, ove Dio volle premiare le tue eroiche virtù,
non puoi dimenticare chi soffre.
Mentre sulla terra fosti tutto carità per il prossimo, e per accorrere in suo aiuto
rompesti spessissimo le leggi della natura e operasti i più insigni prodigi,
è possibile che ora, e solamente per me,tu abbia a negare la tua intercessione?
Il mondo abbandona i suoi amici nel tempo della sventura!
Per te, tenerissimo amico di Dio, è questo il tempo
in cui concedi più spesso i tuoi soccorsi.
Ebbene, caro Santo, tu vedi quali pene io soffra
e quali angustie mi opprimono.
Sii, te ne prego, il mio amoroso e potente protettore:
sollevami da tanti affanni, perché io non ne posso più!
Vedi che sono in procinto di soccombere sotto il peso di tante sventure che mi tormentano e di tanti nemici che mi assediano.
Intorno a me non veggo che tenebre, desolazione e tempeste:
un raggio di speranza lo trovo solo nel tuo valevole patrocinio.
Potresti lasciarmi deluso?
Se Dio, per i suoi imprescrutabili fini, non vuol togliermi da sì fiero travaglio,
ottienimi almeno la forza necessaria e la grazia di accettare tali pene con rassegnazione, di sopportarle con pazienza,di soffrirle in espiazione dei miei peccati,
per soddisfare la divina giustizia, e per meritare un giorno
la ricompensa e la gloria dei Santi
Così sia!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 giugno 2013 in Uncategorized

 

GESU’ ALL’ANIMA AFFLITTA PER LE PROPRIE COLPE.

in ginocchio

Figlio!

Non ti preoccupare. Ho pochi figli che si occupano realmente di me, che mi mettono al primo posto. Le tue fragilità le permetto affinché tu capisca che solo Io posso realmente sostenerti e che senza di me non puoi far nulla.

Preferisco il tuo reiterato pentimento con il santo proposito di non commettere più peccati, il quale ti rende più umile. Molte volte agisci con una certa autosufficienza pensando di poter fare a meno di me. Ma non è così. La tua fragilità ti mette di fronte alla realtà dei tuoi limiti.

In questo modo sei anche più disponibile ad ascoltarmi. Sono così pochi coloro che mi ascoltano davvero! Moltissimi credono di servirmi occupando la giornata con mille faccende ed agitazioni, ma io ero stato chiaro con Marta, quando le dissi che Maria si era scelta la parte migliore, che non le sarà mai tolta.

Preferisco un’anima fragilissima, ma disponibile ad ascoltarmi, piuttosto di un’anima che si crede forte e mi caccia nell’angolo più remoto della sua vita interiore. Ciò che vi danneggia è il voler apparire agli altri e ai vostri occhi, mentre Io, il vostro Creatore e Signore, mi relegate all’ultimo posto. Non temere!

Ti darò Io la grazia per superare le tue debolezze, ma tu ti devi fidare e devi darmi il tuo tempo e il tuo cuore. Non serve rivolgermi molte parole, basta solo guardarmi ed ascoltarmi nel segreto della tua cella interiore.

La Verità non fa chiasso, ma richiede pazienza, disponibilità, silenzio, umiltà.

Non pensare troppo alle tue colpe che ti ho già perdonato.Dammi il tuo cuore, pensa a me, alla mia misericordia, all’amore infinito che ho per ogni creatura. Se tu sapessi quanta sete d’amore ho per voi, non faresti altro nella tua vita: dedicarmi il tuo tempo prezioso, nell’ascolto, nella preghiera, nella solitudine.

Quando accetti di compiere la mia volontà ti dò sempre occasioni, perché impercettibilmente io parlo al tuo cuore e faccio in modo che ti mi ami anche nel prossimo.

Ma abbandonati completamente a me, con estrema fiducia.

Quando un’anima si fida di me, faccio realmente grandi cose in lei, come ho fatto con Mia Madre e tutti i santi. Amami e vedrai le meraviglie che ti ho riservato!

 

Pier Angelo Piai

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 giugno 2013 in Uncategorized

 

Messaggio della Madonna di Medjugorje del 2 giugno 2013

431057_2840881740560_1214804627_32255531_35055290_n-785296

“Cari figli, in questo tempo inquieto io vi invito di nuovo ad incamminarvi dietro a mio Figlio, a seguirlo. Conosco i dolori, le sofferenze e le difficoltà, ma in mio Figlio vi riposerete, in Lui troverete la pace e la salvezza. Figli miei, non dimenticate che mio Figlio vi ha redenti con la sua croce e vi ha messi in grado di essere nuovamente figli di Dio e di chiamare di nuovo “Padre” il Padre Celeste. Per essere degni del Padre amate e perdonate, perché vostro Padre è amore e perdono. Pregate e digiunate, perché questa è la via verso la vostra purificazione, questa è la via per conoscere e comprendere il Padre Celeste. Quando conoscerete il Padre, capirete che soltanto Lui vi è necessario (la Madonna ha detto questo in modo deciso e accentuato). Io, come Madre, desidero i miei figli nella comunione di un unico popolo in cui si ascolta e pratica la Parola di Dio. Perciò, figli miei, incamminatevi dietro a mio Figlio, siate una cosa sola con Lui, siate figli di Dio. Amate i vostri pastori come li ha amati mio Figlio quando li ha chiamati a servirvi. Vi ringrazio! “

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 giugno 2013 in Uncategorized

 

Messaggio della Madonna di Medjugorje del 25 Maggio 2013

medjugorje 2

“Cari figli! Oggi vi invito ad essere forti e decisi nella fede e nella preghiera affinché le vostre preghiere siano tanto forti da aprire il cuore del mio amato Figlio Gesù.

Pregate figlioli, senza sosta affinché il vostro cuore si apra all’amore di Dio. Io sono con voi, intercedo per tutti voi e prego per la vostra conversione.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata. “

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 maggio 2013 in Uncategorized

 

ALLA VERGINE DELLA PENTECOSTE

image012

Madre del Risorto,
che radunasti gli apostoli
in attesa del dono dello Spirito
nella sala ancora odorosa di eucarestia,
raccogli anche noi oggi,
al piano superiore,
nel cenacolo dell’amore
per vivere il comandamento antico ma sempre nuovo.

Madre della Chiesa,
donaci la tua fede per vedere oltre,
la tua speranza per danzare la vita
la tua carità per accogliere, Gesù, Pane vivo.

Madre della Pentecoste,
facci sentire adesso il soffio dello Spirito:
lieve come una carezza,
forte come un vento impetuoso,
caldo come una fiamma
per uscire dalle nostre paure
ed annunciare la gioia straripante del Vangelo.

Madre della Bellezza,
aiutaci a riconoscere i colori dello Spirito
nella nostra vita e in quella dei nostri cari,
seduti oggi con noi alla tavola eucaristica.
Che la nostra vita rifletta i colori dell’arcobaleno
e non perda mai la sua preziosità,
sapendo consegnare, di mano in mano,
il gomitolo della fede.

Madre dell’Armonia,
prendici per mano e accompagnaci,
oggi e sempre, mentre coloriamo il mondo,
fino alla stanza superiore del cielo,
dove la danza, iniziata con la vita nel tempo, si compirà nell’eterno. Amen, Alleluja!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 maggio 2013 in Uncategorized

 

L’Ascensione di Gesù

177

La Tua ascensione al cielo, Signore,
mi colma di gioia perché è finito per me
il tempo di stare a guardare ciò che fai
e comincia il tempo del mio impegno.
Ciò che mi hai affidato,
rompe il guscio del mio individualismo
e del mio stare a guardare
facendomi sentire responsabile
in prima persona della salvezza del mondo.
A me, Signore, hai affidato il tuo Vangelo,
perché lo annunciassi su tutte le strade del mondo.
Dammi la forza della fede,
come ebbero i tuoi primi apostoli,
così che non mi vinca il timore,
non mi fermino le difficoltà,
non mi avvilisca l’incomprensione,
ma sempre e dovunque, io sia tua lieta notizia,
rivelatore del tuo amore,
come lo sono i martiri e i santi
nella storia di tutti i popoli del mondo.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 maggio 2013 in Uncategorized