RSS

Archivio mensile:giugno 2010

Una tazza di tè…

una tazza di tè

Uno studioso della religione decise di andare a trovare un vecchio monaco per discutere di Dio.
Il v……ecchio monaco lo fece accomodare e gli offrì una tazza di tè. Il professore disse al monaco: "Ho studiato a fondo il cristianesimo, e ho imparato tutto quello che c'è da sapere.
Conosco tutti i testi della Bibbia e come vengono interpretati. Ma ci sono ancora delle cose che mi sfuggono".

Il monaco, intanto, continuava a versare il te nella tazza, senza dire nulla.
Presto la tazza fu piena e comiciò a traboccare.
Il tè cadde sul tavolo e poi sul pavimento.

Il professore esclamò: "Basta! Il tè sta andando fuori. La tazza è troppo piena!"
Il monaco allora guardò il professore e disse: "Come questa tazza, tu sei pieno delle tue opinioni e delle tue speculazioni.
Come posso parlarti di Dio se prima non svuoti la tua tazza?"

La morale…
Come possiamo riempirci di Dio se prima non allontaniamo il nostro egoismo?

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 giugno 2010 in Uncategorized

 

Da Lui la mia salvezza…

12

 

Solo in Dio riposa l'anima mia:
da lui la mia salvezza.

Lui solo è mia roccia e mia salvezza,
mia difesa: mai potrò vacillare.

Fino a quando vi scaglierete contro un uomo,
per abbatterlo tutti insieme
come un muro cadente,
come un recinto che crolla?

Tramano solo di precipitarlo dall'alto,
godono della menzogna.
Con la bocca benedicono,
nel loro intimo maledicono.

Solo in Dio riposa l'anima mia:
da lui la mia speranza.

Lui solo è mia roccia e mia salvezza,
mia difesa: non potrò vacillare.

In Dio è la mia salvezza e la mia gloria;
il mio riparo sicuro, il mio rifugio è in Dio.

Confida in lui, o popolo, in ogni tempo;
davanti a lui aprite il vostro cuore:
nostro rifugio è Dio.

Sì, sono un soffio i figli di Adamo,
una menzogna tutti gli uomini:
tutti insieme, posti sulla bilancia,
sono più lievi di un soffio.

Non confidate nella violenza,
non illudetevi della rapina;
alla ricchezza, anche se abbonda,
non attaccate il cuore.

Una parola ha detto Dio,
due ne ho udite:

la forza appartiene a Dio,
tua è la fedeltà, Signore;
secondo le sue opere
tu ripaghi ogni uomo.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 giugno 2010 in Uncategorized

 

STAI CON ME….

abbraccio di Gesù

Stai con me, e io inizierò a risplendere
come tu risplendi,
a risplendere fino ad essere luce per gli altri.
La luce, o Gesù, verrà tutta da te:
nulla sarà merito mio.
Sarai tu a risplendere,
attraverso di me, sugli altri.
Fa' che io ti lodi così
nel modo che tu più gradisci,
risplendendo sopra tutti coloro
che sono intorno a me.
Dà luce a loro e dà luce a me;
illumina loro insieme a me, attraverso di me.
Insegnami a diffondere la tua lode,
la tua verità, la tua volontà.
Fa' che io ti annunci non con le parole
ma con l'esempio,
con quella forza attraente,
quella influenza solidale
che proviene da ciò che faccio,
con la mia visibile somiglianza ai tuoi santi,
e con la chiara pienezza dell'amore
che il mio cuore nutre per te.

(John Henry Newman)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 giugno 2010 in Uncategorized

 

Litanie del Sacro Capo di Gesù


240_0_185796_61380

Festa del Sacro Capo di Gesù Tempio della Divina ed Eterna Sapienza

Devozione al Sacro Capo di Gesù Tempio della Divina Sapienza

Signore, abbiate pietà di noi
Gesù Cristo, abbiate pietà di noi
Signore, abbiate pietà di noi
Gesù Cristo, ascoltateci
Gesù Cristo, esauditeci
Padre Celeste che siete Dio, abbiate pietà di noi
Figlio Redentore del Mondo che siete Dio, abbiate pietà di noi
Spirito Santo, che siete Dio, abbiate pietà di noi
Trinità Santa che siete un Solo Dio, abbiate pietà di noi

Sacro Capo di Gesù, formato dallo Spirito Santo nel seno della Beata Vergine Maria, abbiate pietà die noi!
Sacro Capo di Gesù, unito sostanzialmente al Verbo di Dio, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, tempio della Divina Sapienza, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, focolare di eterni chiarori, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, santuario dell' Intelligenza infinita, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, provvidenza contro l'errore, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, sole della terra e del Cielo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, tesoro di Scienza e pegno di Fede, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, raggiante di bellezza, di giustizia e di amore, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, pieno di grazia e di verità, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, lezione vivente di umiltà, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, riflesso dell' infinita Maestà di Dio, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, centro dell' Universo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, oggetto delle compiacenze del Padre Celeste, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che avete ricevuto le carezze della Vergine Maria, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, sul quale si è riposato lo Spirito Santo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che avete lasciato risplendere un riflesso della Vostra gloria sul Tabor, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che non avete avuto sulla terra ove riposarvi, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che avete gradito l'unzione profumata della Maddalena, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che nell' entrare in casa di Simone, vi siete degnato dirgli che non aveva unto il Vostro Capo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, inondato di sudore di sangue nel Getsemani, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che avete pianto sui nostri peccati, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, coronato di spine, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, indegnamente oltraggiato durante la passione, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, consolato dal gesto amoroso della Veronica, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che vi siete chinato verso la terra, nel momento in cui la salvavate con la separazione della Vostra Anima dal Vostro Corpo, sulla Croce, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, luce di ogni uomo venente a questo mondo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, nostra Guida e nostra Speranza, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che conoscete tutti i nostri bisogni, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che dispensate tutte le grazie, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che dirigete i moti del Cuore Divino, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che governate il mondo, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che giudicherete tutte le nostre azioni, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che conoscete il segreto dei nostri cuori, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che vogliamo far conoscere ed adorare in tutta la terra, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che rapite gli Angeli ed i Santi, abbiate pietà di noi!
Sacro Capo di Gesù, che speriamo un giorno di contemplare svelato, abbiate pietà di noi!

– Adoriamo, Gesù, il Vostro Sacro Capo.
– E ci sottomettiamo a tutti i decreti della Sua Infinita Sapienza.

PREGHIAMO: O Gesù, che vi siete degnato rivelare alla Vostra Serva Teresa Higginson, il Vostro immenso desiderio di vedere adorato il Vostro Sacro Capo, concedeteci la gioia di farlo conoscere ed onorare. Lasciate scendere sulle nostre anime un raggio della Vostra Luce per poter progredire, di lume in lume, condotti dalla Vostra Adorabile Sapienza, fino alla ricompensa promessa ai Vostri eletti. Amen.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 giugno 2010 in Uncategorized

 

Pane d'amore

25887_10150166838270313_386243590312_11352874_6945059_n
Pane d'amore

Dio ha posto nel nostro cuore un pezzo di pane che è amore…

Non è fiaba nè leggenda…..più ne dai più grande diventa….

C'è chi l'accetta…altri lo danno…tanti di averlo ancora non sanno…

E' un pezzo di pane che aiuta ,che unisce….che sazia ogni giorno…
e mai si finisce….

E' un pezzo di Dio che abbiamo nel cuore….che pesa e misura la gioia e il dolore…
che cura…ristora…rimette in gioco…ognuno ne prenda e ne offra un poco…

(di Mel Vizzi)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 giugno 2010 in Uncategorized

 

Rivelazioni del Sacro Cuore di Gesù…

sacro-cuore-di-gesuIO SONO TUTTO AMORE E TENEREZZA

Rivelazioni del Sacro Cuore di Gesù alla suora visitandina serva di Dio Benigna Consolata Ferrero morta in odore di santità il 1° settembre del 1916 nel monastero di Como.

Dire Gesù e dire Misericordia è lo stesso; dire Gesù e dire Bontà è lo stesso; dire Gesù e dire Compassione è lo stesso; dire Gesù e dire TENEREZZA è lo stesso. Mia Benigna, non è abbastanza conosciuta la Mia Bontà nel mondo sono state le Mie viscere di misericordia che Mi hanno fatto discendere dal Cielo in terra, per salvare i peccatori. Vedi, o Mia Benigna, un medico che ami l'arte sua, se si trova in mezzo a tutta gente sana li visiterà da amico, ma per esercitare la sua arte ha bisogno di trovarsi in mezzo agli ammalati e più questi sono infermi più si trova contento di far loro del bene. Mia Benigna, Io amo tanto i peccatori, ODIO i loro peccati perchè il peccato è un'offesa contraria a Dio, ma amo i peccatori come sì amerebbe una persona ferita benché non si ami il ferro, né il fucile.Vedi in questi tempi, per così dire, le Mie viscere di Misericordia si allargano ancora di più, è il tempo di amnistia generale, purché trovi nelle anime la carità. Si ha un'idea troppo piccola della Bontà di Dio, della Sua Misericordia, del SUO Amore verso le Creature, si misura Dio con la creatura. Ma Dio non è limitato e quindi non è limitata la Sua Bontà. Scrivi che Io amo gli uomini, che Io amo teneramente gli uomini, che li amo tenerissimamente come Miei cari fratelli e benché ci sia una distanza infinita tra loro e Me, tuttavia Io non la conto. Io adopero 99 volte la Misericordia, e solo quando non ci posso riuscire con la Misericordia, adopero la Giustizia, ma solo la novantesima parte di quel 1 di Giustizia. Si è vero che sono infinitamente Giusto, non posso non esserlo, ma la lascio da parte la Mia Giustizia, per non usare che la Mia Misericordia.
 
Io ho sete di essere amato dagli uomini ed essi fanno i sordi alle Mie Parole per seguire il demonio che li conduce alla perdizione. Io non posso reggere al vedere tante anime ingannate ed userò loro Misericordia coll'istruirle sempre più – e a chiamarle sempre più docilmente al Mio Cuore Divino. Io svelerò loro i segreti ineffabili del Mio Divin Cuore ed insegnerò loro a vivere del Mio amore che rende soave il più grande dolore e che fa gustare all'anima una pace celestiale, anche in mezzo alle più aspre prove. Io mi do’ alle anime nella misura che esse si danno a Me. Quel che Mi fa pena più di tutto è il vedere l'indifferenza, che le creature hanno per Me, l'odio… mi fuggono come se Io fossi un assassino, un malvivente, un ladro, che volessi toglier loro la roba, e invece gliene vorrei dare, ma non posso perché non vogliono…
 
Mia sposa ho sete d'amore delle Mie creature! I Santi Mi amano tanto, il loro amore è più puro e più perfetto… Io ho tanto amore in Cielo, ma vengo a cercarlo in terra, perché in terra l'amore è libero… Mia sposa, Io ho un cuore umano, ed Io amo gli uomini, perchè sono Miei fratelli, si, sono Miei fratelli gli uomini. Sto preparando l'opera della Mia Misericordia; voglio un nuovo risorgimento della società e voglio che sia operato dall'amore. La confidenza è la chiave che apre i tesori della Mia infinita Misericordia. Tu non puoi credere il piacere che Io provo nel farle da salvatore; è tutto il Mio contento e faccio i più bei capolavori dalle anime che ho tolto più dal basso, più dal fango. Una volta che i peccati sono perdonati, si convertono per l'anima, che gli ha commessi, in fonti perenni di umiltà… Sai quale è la strada che conduce più presto in paradiso?.. E' la speranza nei Miei meriti e la fedeltà alla Grazia… E' certo che cento peccati mi offendono più di uno, ma se questo uno fosse di diffidenza, mi ferirebbe il Cuore più che cento altri peccati, perché la diffidenza ferisce il Mio Cuore nel più intimo: amo tanto gli uomini! Io sono un tesoro infinito messo dal Mio Eterno Padre a disposizione di tutti: le Mie creature mi rifiutano, ma con quanto loro danno, lo comprenderanno solo nell'eternità. Oh! Poter usufruite di un Dio e non farlo!.,e perché non lo si fa? Perché nel mondo non lo si capisce.
 
 Io non Mi annoio di trovare miserie (nell'anima), purché trovi una buona volontà; quando c'è questa, ce la materia da lavorare. Il Mio Amore si nutre di consumare miserie, e l'anima che ne porta di più purché sia con cuore contrito ed umiliato, è quella che Mi piace di più perché mi da più occasione di esercitare il Mio ufficio di Buon Salvatore. Ma ciò che voglio dirti, lo concentro in poche parole: che l'anima non abbia mai paura di Dio, che Dio è sempre pronto ad usare Misericordia e che il più gran piacere che possa avere il Cuore del tuo Gesù è quello di poter condurre al Suo Eterno Padre il più gran numero di peccatori che sia possibile. Sono queste le Mie glorie, sono questi i Miei gioielli; Io li amo tanto i poveri peccatori! Se vuoi farmi un piacere grande è di credere al Mio Amore; se Me lo vuoi fare ancora più grande è di credere di più; e per farmelo grandissimo, non mettere limiti a questa fede nel Mio Amore.
 
Tutto il segreto della santità sta in queste due parole: diffidare e confidare. Diffidare di te sempre, e poi non fermarti lì, ma salire subito nella confidenza in Dio, perché se Io sono Buono con tutti, sono buonissimo con le anime che confidano in Me! Sai quali sono le anime che godono di più di questa Mia bontà? Quelle che confidano di più. Le anime confidenti sono le ladre delle Mie grazie. Scrivi che il gusto che Io provo in un anima confidente è indicibile. La principal cosa che desidero che si sappia, è che Io sono tutto amore, che la più grande pena che si potrebbe fare al Mio Cuore sarebbe di dubitare di questa Mia bontà. Il Mio Cuore non solo compatisce, ma si rallegra, quanto più ha da riparare, purché non vi sia malizia…
Se tu sapessi il lavoro che farei in un'anima se solo Mi lasciasse fare!…
 
L'Amore non ha bisogno di niente ha solo bisogno di non trovare resistenza e spesso tutto quello che cerco da un'anima, per farne una santa, è solo che Mi lasci fare! Le imperfezioni, che vi sono in un anima, quando non sono dall'anima amate, non mi dispiacciono ma attirano la compassione del Mio Cuore. Io amo tanto le anime!… Le imperfezioni devono servire ad un anima, come tanti gradini di una scala per salire a  Dio mediante l'umiltà, la confidenza e l'amore. Io mi abbasso verso l'anima che si umilia e vado a cercarla nel suo niente, per unirla a Me. Come il fuoco si nutre di combustibile, così la Mia Misericordia si nutre di consumare Miserie, e più ne trova da consumare, tanto più cresce, appunto come il fuoco che si accresce sempre più a misura che vi si getta roba sopra.
 
Oh se si potesse conoscere quanto Io amo gli uomini e quanto il Mio Cuore gode che si creda a questo amore! Si crede troppo poco, si crede tro
ppo poco, troppo poco. Un anima umile ha tale potere sul Cuore di Dio che basta una veramente umile a disarmare la Mia Giustizia che non 1000 peccatori ad armarla.
Vedi quel fuoco (visione dell'inferno) sopra quell'abisso Io ho tirato come un reticolato di fili della Mia Misericordia perché le anime non avessero da cadere dentro, ma quelli che si vogliono dannare, vanno lì con le mani per aprire quei fili per cadere dentro, e una volta che sono dentro, neppure la Mia Bontà li può salvare. Sono inseguite, queste anime, dalla Mia Misericordia più che non lo sia un malfattore dalla polizia, ma sfuggono alla Mia Misericordia.
Oh! se sapessero gli uomini quanto Io godo nel dispensare i celesti favori a chi Me li domanda, non sarebbero così ritrosi a venire a Me!"
 
Durante il giorno ripetete spesso con le labbra e soprattutto con il cuore:
 
Cuore di Gesù confido e spero in Te, Cuore di Gesù credo nel Tuo Amore per me! Gesù Maria, Vi amo salvate tutte le anime!
 
Per maggiori informazioni richiedete il libretto che contiene i messaggi di nostro Signore, al Monastero della Visitazione di Como.
 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 giugno 2010 in Uncategorized

 

Domenica del corposdominun

"Signore, vorrei parlare con te con tanta grazia quanto la prima donna, quando visitavi Adamo ed Eva nel Paradiso terrestre".
«Ma tu, hai molti più motivi d'amore dei tuoi progenitori! Allora, ero il Creatore, il Benefattore, l'Illuminatore. Ora sono il tuo Salvatore, il tuo Riparatore, la tua dolce Vittima, l'Amore rivelato. Ti faccio più che delle visite: abito in te. Non ti lascio mai, a meno che tu non Mi scacci via… Trova dunque in te delle parole che ti facciano struggere d'amore!».

Gesù a Gabrielle Bossis
 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 giugno 2010 in Uncategorized