RSS

Archivi giornalieri: 24 dicembre 2008

NOVENA DI NATALE 9° giorno

IX Giorno – IL FAZZOLETTINO

natale2kf4

Completerò il corredo di Gesù con un fazzolettino ben ricamato che servirà ad asciugare le Sue prime lagrime. Gesù piange perchè non è amato: avrò quindi premura di fare ogni azione per puro amore, non per calcoli umani o per vantaggio personale, ma solo per consolarLo e dare gioia al Suo Cuore. Imparerò a soffrire interiormente in silenzio senza cessare di sorridere.

Giaculatoria

Il mondo intero a Te condur vorrei
O sole splendido degli occhi miei,
Vorrei che tutti quanti in Paradiso
Gustassero un bel dì del tuo sorriso

******

20100AE

Offerta del Corredino a Gesù attraverso le mani di Maria

Santissima Vergine, il piccolo fardello che desidero presentare al Pargoletto Gesù è compiuto nella povera cella del mio cuore, ma è tanto imperfetto che non ho coraggio di offrirglielo. Tu che con le tue delicatissime mani materne preparasti a Gesù un candido corredino fragrante di Paradiso, piegati sul mio povero lavoro, purificalo col tuo sguardo, infiammalo coi palpiti del tuo cuore immacolato, affinche possa essere accetto al piccolo Gesù ed Egli venga a nascere nel mio cuore, ove propongo di custodirlo ed amarlo come unico tesoro.

Per le tue mani, dolcissima Maria,
Avrò Gesù delizia e vita mia

******

Cinque baci d’amore al Santo Bambino da farsi alla mezzanotte del s. Natale e nei momenti difficili della vita

Baciando la manina destra:
O mio Gesù, quel che vuoi tu voglio pur io, voglio perchè lo vuoi, o Gesù mio.

Baciando la manina sinistra:
Gesù, quel che vuoi tu voglio pure io, lo voglio come lo vuoi, o Gesù mio.

Baciando il piedino destro:
Gesù quel che vuoi tu, voglio pur io, lo voglio quando lo vuoi, o Gesù mio

Baciando il piedino sinistro:
Gesù quel che vuoi tu, voglio pur io, lo voglio finchè lo vuoi, o Gesù mio

Baciando il cuore del S. Bambino:
Gesù quel che vuoi tu, lo voglio pure io, lo voglio perchè tutto da te viene
e tutto è per tua gloria e per mio bene
Sia pur qualunque cosa, Gesù mio.

O mio Gesù, o dolce mio Signore,
Dammi quello che vedo nel tuo cuore,
Dolore perchè non manchi in me l’amore
Amor perchè non manchi nel dolore
Dolore a sostenere ogni dolore,
Amore a disprezzar ogni altro amore.

gb

********

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 dicembre 2008 in Uncategorized