RSS

Archivi giornalieri: 8 dicembre 2008

FESTA DELL'IMMACOLATA

Ilcantodeldolore

All’aurora c’è un momento stupendo: quello che precede immediatamente il sorgere del sole. All’inizio un lieve impallidire del cielo a oriente, appena visibile nella notte. In seguito il chiarore va crescendo lentamente, poi più in fretta,sempre più in fretta. Ed ecco infine un momento in cui il nascere della luce  è così vittorioso e ardente,  lo splendore così accecante per gli occhi abituati alla notte, che ci si potrebbe credere davanti al sole stesso: appena un istante dopo, come una fiamma, la sua luce divamperà sul filo dell’orizzonte. Ed ecco finalmente il sole…

Così l’Immacolata Concezione. Prima nella lunga serie dei secoli precedenti, si poteva intravedere l’alba  di Cristo, un lontano preludio  della sua purezza e santità, già  del resto meraviglioso se si considera che veniva realizzato nella natura umana, ma ancora tanto oscuro rispetto a Lui. Maria, invece, appare come culmine dell’aurora, il sorgere del giorno…

È nella Vergine che tutto si riunisce per poi passare da Lei al Figlio…Così l’Antico Testamento e tutto quello che vi è di storia sacra nell’umanità, come ha prefigurato Cristo, ha anche prefigurato la Vergine. Le donne e le cose dell’antica alleanza la rappresentano; il tempio e l’altare, il Sinai e l’arcobaleno, il roveto ardente ne sono un simbolo; è la Vergine che viene attraverso tutti questi segni, perché attraverso di Lei viene “ Colui che viene”.

****************************************************************

****************************************************************

                                                

mammina_bella

<< Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle>> (Ap 12,1).

<<Chi è costei che sorge come l’aurora, bella come la luna , fulgida come il sole, terribile come schiere a vessilli spiegati?>> (Ct6,10).

 
3 commenti

Pubblicato da su 8 dicembre 2008 in Uncategorized