RSS

Archivio mensile:settembre 2008

PRENDI UN SORRISO

Prendi un sorriso,

regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole,

fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente,

fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima,

posala sul volto di chi non ha pianto.

Prendi il coraggio,

mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita,

raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza,

e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà,

e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore,

e fallo conoscere al mondo.

Mahtma Gandhi

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 settembre 2008 in Uncategorized

 

INVOCAZIONE AI TRE ARCANGELI

Arcangeli
Glorioso Arcangelo Michele, principe delle milizie celesti, difen­dici contro tutti i nostri nemici visibili e invisibili e non permettere mai che cadiamo sotto la loro crudele tirannia. San Gabriele Ar­cangelo, tu che giustamente sei chiamato la forza di Dio, poiché sei stato scelto per annunciare a Maria il mistero in cui l’Onnipo­tente doveva manifestare meravigliosamente la forza del suo brac­cio, facci conoscere i tesori racchiusi nella persona del Figlio di Dio, e sii nostro messaggero presso la sua santa Madre! San Raf­faele Arcangelo, guida caritatevole dei viaggiatori, tu che, con la potenza divina, operi miracolose guarigioni, degnati di guidarci nel corso dei nostro pellegrinaggio terreno e suggeriscici i veri rimedi che possono guarire le nostre anime e i nostri corpi. Amen.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 settembre 2008 in Uncategorized

 

E’ possibile che un bambino…

MariaGesuPrega

E’ possibile che un bambino,

lungo il cammino,

dimentichi il dono della fede,

il dono della preghiera,

il dono dell’amore.

Ma se durante l’infanzia ha imparato

a pregare con la sua famiglia,

quella persona

può ancora aprirsi alla preghiera

e alla comunione con Dio.

Dio ha sempre una possibilità

con quella persona.

Padre:  Jozo  Zovko  da ( Come Lei chiede )Gesù con i bambini

” Lasciate che i bambini vengano a mè,

non glielo impedite ”

( Luca 18,15-17 )CandelePreghiere dei genitori

Ti ringrazio Signore per il dono dei nostri figli. Sappiano che Tu li ami di un amore piu grande, piu potente piu puro del nostro; a Te dunque li affidiamo. Sii Tu per loro la Via, la Verita e la Vita, L’amico vero che non tradisce mai. Fa che essi credano, perchè la vita senza fede è una notte disperata. Fa che siano puri, perchè senza purezza non c’è amore, ma egoismo. Fa che crescano, onesti e laboriosi, sani e buoni come noi li sognamo e Tu li vuoi. Degnati di eleggere e di chiamare qualcuno di loro per l’avvento del Tuo regno. Fa che noi siamo per loro esempio luminoso di virtù e guida sicura. Dona efficacia alla nostra parola, forza costante alle nostre azioni formatrice e di testimonianza.E tu Maria, che conoscesti le ineffabili gioie di una maternirà santa, dacci un cuore capace di trasmettere una fede viva e ardente. Santifica le nostre ansie e le nostre gioie, fa che i nostri figli crescano in virtù e santità per opera Tua e del Tuo Figlio Divino.  Amen!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 settembre 2008 in Uncategorized

 

I bambini imparano ciò che vivono

I bambini imparano ad amare

I bambini imparano ciò che vivono.

Se un bambino vive nella critica impara a condannare.

Se un bambino vive nell’ostilità impara ad aggredire.

Se un bambino vive nell’ironia impara ad essere timido.

Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.

Se il bambino vive nell’incoraggiamento impara ad aver fiducia.

Se il bambino vive nella lealtà impara la giustizia.

Se il bambino vive nella disponibilidà impara ad avere una fede.

Se un bambino vive nell’approvazione impara ad accettarsi.

Se un bambino vive nell’accettazione e nell’amicizia

impara a trovare l’amore nel mondo.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 settembre 2008 in Uncategorized

 

VORREI

gocce gggggggggggggggggggggggg

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 settembre 2008 in Uncategorized

 

La storia della gocciolina d'acqua

mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

La  storia  della  goccia  d’acqua, che trema  sulla  corolla dei  fiori.

La  gocciolina,  che brilla  al  sole  come  se  fosse  d’argento,

viveva  un  giorno  in  un  ruscello  limpido  e  chiaccherino.

Dopo  aver  corso  a  lungo  fra  due  rive  fiorite  di  margherite,

un bel  giorno  la  gocciolina  precipitò  in  un  grande  fiume,

e  cominciò  a  correre  forte  e  a vedere  tante  cose  belle.

Un giorno  arrivò al  mare  e lo vide bello, pareva  un altro  cielo  quando

  era  sereno, e  invece  quando  si  infuriava  diventava  una  distesa

di  schiuma  bianca. Poi  venne un  gran  caldo  e  pareva  che  il  sole

volesse  bersi  il  mare. La  nostra  gocciolina  si  sentì  sollevare

su  verso  il  cielo:  era  diventata  vapore  leggero  e  invisibile.

E  poi  in  cielo  si  trasformò  in  una  nuvoletta  bianca.

Li  trovò  molte  amiche  e  con  loro  giocava  volentieri

a  rincorrersi,  fino  a  quando  venne  un  ventaccio violento e freddo.

E  tutte  le  nuvolette  si  unirono  formando  un  unico  pesante

nuvolone  nero,  che  finì  per  disciogliersi  e  cadere  sulla

terra  sotto  forma  di  pioggia.  La nostra gocciolina  ora  si

dondola  di  nuovo  sulla  corolla  dei  fiori.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 settembre 2008 in Uncategorized

 

settemble mese dedicato agli angeli

Angeloblu

 Lodate  il  Signore  dai  celi,

lodatelo   nell’alto  dei  celi…

     Lodatelo,  voi  tutti  suoi  angeli,

       lodatelo,  voi  tutte  su  chiere…  

( salmo. 148)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 settembre 2008 in Uncategorized